Read PDF Occhi negli occhi (Scrittori italiani e stranieri) (Italian Edition)

Free download. Book file PDF easily for everyone and every device. You can download and read online Occhi negli occhi (Scrittori italiani e stranieri) (Italian Edition) file PDF Book only if you are registered here. And also you can download or read online all Book PDF file that related with Occhi negli occhi (Scrittori italiani e stranieri) (Italian Edition) book. Happy reading Occhi negli occhi (Scrittori italiani e stranieri) (Italian Edition) Bookeveryone. Download file Free Book PDF Occhi negli occhi (Scrittori italiani e stranieri) (Italian Edition) at Complete PDF Library. This Book have some digital formats such us :paperbook, ebook, kindle, epub, fb2 and another formats. Here is The CompletePDF Book Library. It's free to register here to get Book file PDF Occhi negli occhi (Scrittori italiani e stranieri) (Italian Edition) Pocket Guide.

More Details Original Title. Milan Italy Roccastrada Italy. Other Editions 9. Friend Reviews. To see what your friends thought of this book, please sign up. To ask other readers questions about La vita agra , please sign up. Lists with This Book. Community Reviews. Showing Rating details. More filters. Sort order. Il cameo di Enzo Jannacci. E se poi fosse soltanto una questione politica, io saprei il da fare. Se si trattasse soltanto di aprire un vuoto politico, dirigenziale, in Italia, con pochi mezzi ci riuscirei.

Mi basta da un massimo di duecento a un minimo di cinque specialisti preparati e volenterosi, e un mese di tempo, poi in Italia ci sarebbe il vuoto. E nemmeno con troppe perdite: diciamo una trentina, e nessuno dei nostri. Con trenta omicidi ben pianificati io ti prometto che farei il vuoto in Italia. E fin qui siamo in presenza di un gran bel romanzo.

View all 9 comments. Jan 24, Roberto rated it really liked it Shelves: italia. Alla sera o alla domenica vi chiederete cosa fare, ma visto che vi troverete magari a tre o quattrocento chilometri di distanza dal primo paese che si possa chiamare tale, non andrete da nessuna parte e per qualche mese non farete altro che lavorare. E vi comprerete una moto, una bella Ducati ultimo modello, o un'automobile, una bella BMW. Ma per mantenerle ripartirete di nuovo, dedicando altri mesi al lavoro in un ambiente duro e senza svaghi. E per mantenere anche moglie e figli andrete ancora via lontano.

Ma a furia di star lontani voi e vostra moglie vi farete delle vite parallele e prima o poi divorzierete. Ma guardandomi intorno non vidi nessuna esitazione negli occhi dei ragazzi presenti. Tutti decisi, tutti motivati, tutti pronti a costruire con passione una vera e propria vita di merda. Non ho potuto non ricordare questo aneddoto leggendo " La vita agra " di Luciano Bianciardi. E' vero, Bianciardi qui parla della metropoli nel dopoguerra, ma i temi trattati sono i medesimi. Correre, correre, correre per arrivare a cosa?

Faranno insorgere bisogni mai sentiti prima. A tutti. Chi si salva? Si limita a sognare. Peccato che questo sognare, che mi ha ricordato molto la canzone "Caro amico ti scrivo" di Lucio Dalla, non porti proprio a nulla.

See a Problem?

Un libro in ogni caso interessante, scritto benissimo e che sono stato felicissimo di leggere. View all 38 comments. Jan 12, piperitapitta rated it really liked it Shelves: autori-italiani , italia , letteratura-italiana , romanzo , dal-romanzo-al-film. Il tuo prossimo ti cerca soltanto se e fino a quando hai qualcosa da pagare. View 2 comments. Jul 31, lorinbocol rated it it was amazing. LB fu emigrato di cara ci sono opere capaci di far interagire benissimo il sublime e il prosaico.

LB fu emigrato di caratura dalla maremma nella milano del grande boom. View all 16 comments. Oct 26, Grazia rated it really liked it. Bianciardi mi pare un po' come il simpatico collega. Lui si oppone, ma di fatto l'opposizione rimane solo formale. Critica, ma non si sottrae. Scrive pure dannatamente bene. Arriva e spazza via la cupola fuligginosa, e per qualche ora ti sembra di esserti messo gli occhiali, il disegno delle case si fa netto, i lumi a sera brillanti, vedi persino le stelle, e il Monte Rosa dal terrazzino.

View all 42 comments. Mi sono specchiata in queste pagine di vita scomoda, sofferta.

Navigation

Ero prossima alla nascita quando Bianciardi scrisse questo libro eppure, a distanza temporale, ho vissuto gli stessi disagi View all 4 comments. Di cosa parla questo libro? E' uno stretto legame tra due situazioni opposte: per spaccare il sistema devi farne parte, e per farne parte devi accettare le sue regole e meccanismi, adeguarti sempre un po' fino a diventare una delle tante formichine che lo compongono e lo sostengono.

Ulteriore conferma, nel caso ce ne fosse bisogno, che non abbiamo fatto nessun passo avanti. A partire dalle sciocchezze e le manie l'odio per gli inutili cantieri nelle strade, il fastidio di avere gente per casa per finire con gli argomenti di sostanza il ritrovarsi a decantare i meriti di una decrescita felice, salvo poi dover ammettere che prima di questo odiato progresso eravamo un branco di cavernicoli pidocchiosi.

Ma profondamente costruttivo. View all 10 comments. Dismagare, scapeare, spigare, sbandonare: esempi di un collage, una ibridazione mimetica e musicale che corrisponde alla geografia emotiva e esistenziale che descrive e disegna. Oct 21, Gattalucy rated it it was amazing Shelves: italiani. Lungimiranti le previsioni di Bianciardi. Una lingua spumeggiante. Libro bellissimo. Tutto molto bello. Tuttavia non riesco a considerarlo un capolavoro. Credo mi abbia dato tutto quello che mi potesse dare. O forse anche no. Oct 04, Pietro rated it it was amazing. Su questo libro ci sono in giro commenti da Pulitzer, robe da incorniciare alla parete bella di casa, coi cerini sotto; infatti non so a che serve che io scriva le solite tre cose che non aggiungono nulla e non convincono neanche i parenti stretti.

Mi piace questa mezza autobiografia, che descrive luoghi che non sono i miei, con Su questo libro ci sono in giro commenti da Pulitzer, robe da incorniciare alla parete bella di casa, coi cerini sotto; infatti non so a che serve che io scriva le solite tre cose che non aggiungono nulla e non convincono neanche i parenti stretti. Chi non ha mia provato a far la rivoluzione, almeno da ragazzi? Luoghi comuni? Cosa potrei dire? Una lingua perfetta, lucida, limpida, precisa, letteraria e colta e popolare insieme.

Un vero piacere leggere. Anzi: che nostalgia! Infine -e lo so, avrei dovuto incominciare da qui-, il romanzo. Ci credete? Io, che pure mi occupo do scrittura e intellettualismi nella vita, mi sono ritrovata nella vicenda di uno scrittore messa in piedi qualche decennio fa. Che non sia cambiato niente, in fondo? Cinque stelle di profondo gaudio e ammirazione - e sono poche. Et dietro poteranno seguire fanterie assai, illese. Ma tu, moro, mi stai a sentire? Jun 20, Sandra rated it really liked it Shelves: italia. Un vero capolavoro.

Jan 04, Pat rated it it was amazing Shelves: italia. Ci sono grandi idee. Questo principio si riferisce ai modi in cui ogni elemento influenza costantemente il contesto circostante ricercando talvolta risultati. Ad esempio, se i bambini costruiscono una diga in un torrente, alla fine del gioco possono discutere con gli educatori se lasciarla o smantellarla, immaginando quello che potrebbe succedere nel caso di forti piogge.

Gli argomenti sono stati concepiti e riuniti in un modello che aiuti sia i bambini che gli educatori ad acquisire gli strumenti necessari per una vita sostenibile in un mondo in cambiamento. In natura tutti i sistemi sono interconnessi; allo stesso modo vi sono sovrapposizioni e collegamenti tra aree tematiche, temi e sottotemi del programma CiP.

Le ferite dell’Italia viste dagli occhi di Amara Lakhous – La Voce di New York

Gli educatori potranno elaborare queste idee per sviluppare lezioni basate sugli interessi reali dei bambini e su progetti esistenti. Tipicamente, lavorando con bambini emergono molte altre idee ed ispirazioni, sia da parte loro che dagli educatori, che possono essere sviluppate in veri e propri programmi per le lezioni. Alcune delle idee raccolte e condivise sono state ispirate dai bambini stessi. Discutete le invisibili connessioni tra gli esseri viventi rappresentate dal filo. Osservate cosa succede se un elemento scompare un bambino lascia andare il filo. Continuate a lavorare sugli elementi e notate cosa accade alla rete della vita.

Siate creativi, vedete quanto potete andare indietro con gli input e avanti con gli output. Camminando nel cerchio, ciascuno a turno presenta il suo suono. Come ci si sente? In che modo siete influenzati dagli esseri umani? Cosa potrebbero imparare le persone da voi? Agite per conto della natura. Cosa lo rende fertile? A gruppi diversi piacciono. I bambini possono condividere tra loro le ricerche, ad es. Provate a modellarlo come una salsiccia, mantiene questa forma questo indica la presenza di argilla? Provate con diversi suoli.

Try with different soils. Usate un kit per il pH oppure fate un test casalingo, ad esempio mettendo due cucchiai di suolo in un vaso e aggiungendo aceto, avviene una reazione? Mettete due cucchiai di suolo in un altro vaso,. Qui si potrebbe lavorare una sezione del sentiero e lasciare intoccato il resto.

Tramite questo processo si possono accrescere le loro competenze cognitive, sociali ed emotive. I bambini vengono suddivisi in quattro gruppi di uguale numero, rappresentando gli input e gli output di ciascun elemento. Provate ad utilizzare quel modello nel vostro progetto. Tutti i loro sensi possono venire coinvolti in questo processo: lavorando la terra, innaffiando, annusando ed assaggiando frutta e verdura quando vengono raccolte. Ha bisogno di acqua? Invitiamo gli educatori a divertirsi, condividere e adattare le proposte al pro-.

Connessioni 3. Suolo e roccia 4. Cosa noteranno i bambini? Prima di portare i bambini nel bosco, assicuratevi che lo spazio sia libero da qualsiasi tipo di spazzatura e che non ci siano grandi rami spezzati che penzolano dagli alberi. Ora, i bambini possono trascorrere il tempo giocando liberamente nel bosco. Potreste anche cantare una canzone di saluto per ringraziare il bosco e gli altri membri del gruppo per il tempo passato insieme. Inoltre, chiedere riscontri e condividere sentimenti aiuta.

Equa condivisione viene vissuta tramite la condivisione del cibo. Diversi aspetti di ciascuna etica potrebbero apparire gradualmente col passare del tempo, mentre i bambini con-. Gli educatori possono trarre molte idee e ispirazioni dai bambini. I cartelli con le etiche possono essere appesi a un albero per tenere presente che, mentre giochiamo, ci prendiamo cura della terra e delle persone e condividiamo equamente. Se i bambini sentono di aver fatto qualcosa che vogliono condividere con gli altri, possono indicare un cartello e parlarne, ad es.

Divisi in gruppi, cooperano e lavorano in squadra mentre prendono decisioni, cucinano e condividono il cibo. I bambini possono scoprire le sorprendenti relazioni che il cibo crea tra paesi e persone in tutto il pianeta. Assicuratevi che ci siano abbastanza adulti per la camminata fino al negozio: se possibile, uno per gruppo. Chiarite fin da subito che loro sono presenti per aiutare, se necessario, non per dare consigli. Date a ciascun gruppo il foglio, il denaro, la matita e la borsa, spiegando quanto tempo e denaro hanno a disposizione.

Se possibile, i gruppi possono scegliere strategie e luoghi differenti, oppure possono tutti andare nello stesso negozio. Pensate alle norme di comportamento mentre visitate un negozio, decidete dove incontrarvi al termine della visita e accordatevi riguardo allo stare con il resto del gruppo. Quindi i bambini possono valutare quali scelte costituiscono i migliori esempi di Cura della terra, Cura delle persone ed Equa condivisione.

Pensando a Cura delle persone, la discussione potrebbe riguardare gli effetti del prodotto sui produttori e sui consumatori. I bambini possono creare classifiche dei prodotti in base alle diverse etiche. I bambini possono scoprire come prendersi cura della Terra attraverso le loro scelte alimentari. I bambini possono scoprire le sorprendenti relazioni che il cibo crea tra i paesi di tutto il mondo; osservando come il cibo possa creare una mappa di risorse, introducendo i concetti di interdipendenza e globalizzazione attraverso la geografia del cibo.

Oltre agli ingredienti per la ricetta, potreste comprare qualcosa da bere. Quello che scegliete dipende da voi. Scrivete il tipo di frutto e il paese di provenienza. Potete stampare le foto e inserirle in buste di plastica trasparente, oppure utilizzare un libro con immagini grandi. Ho cercato di indovinare, potete provarci anche voi? Al posto di superfici naturali, i bambini possono anche mimetizzare le mani sul telo decorato.

Ispirazioni Potrebbero individuare i modelli che si trovano in natura, le funzioni svolte da questi modelli e considerare se gli esseri umani li hanno replicati per altri usi. Meglio se ogni sacchetto ha lo stesso contenuto, ad esempio frutta secca da condividere oppure oggetti naturali ad esempio ciottoli lucidi, pigne e foglie. Segnate precisamente la posizione di ogni sacchetti inclusi i numeri di passi sulla bozza, come promemoria per voi stessi.

A2 , una tavola per appoggiare i fogli , matite e pennarelli colorati. Ad esempio, Cura della terra potrebbe avere il disegno di un albero e, sulla faccia opposta, un diverso modo per esprimere la stessa etica ad es. Siringhe, bottiglie rotte e fate una valutazione dei rischi. I partecipanti possono portare acqua, cibo sano e vestiario appropriato. Avete presente quanto sono spinosi i rovi e le ortiche?

Ci volle molto tempo e a volte non eravamo sicure di dove ci trovavamo. Alla fine, siamo riuscite a concludere il percorso e tornare al campo base, proprio quando stava scendendo il buio. Mio padre e mio fratello erano rientrati da ore, e un gruppo di persone era partito per cercarci! Dopo quella giornata, decisi di imparare a leggere una mappa e in poco tempo fui in grado di farlo.

Siate consapevoli che la conversazione potrebbe evolvere in modo inaspettato rispetto alle vostre aspettative; potreste anche prendere nota di eventuali idee per lezioni future. Chiedete loro quali sono i punti di riferimento nella zona e dove si trovano sulla mappa.

Scrivete titolo e data ad es. Potete anche porre ai bambini domande specifiche sulla loro esperienza, per aiutarvi a fissare i ricordi della giornata, ad esempio: 1 Cosa possiamo fare per assicurarci di non perderci? Altri raccolti sono il divertimento nei boschi e la connessione alla natura. Basandovi sugli oggetti che i bambini hanno trovato nel tesoro o un elemento che ha suscitato particolare entusiasmo potreste iniziare un nuovo progetto, oppure esplorare un tema basato sugli interessi da loro manifestati durante la discussione sugli oggetti ritrovati. La parte C ha luogo 24 ore dopo e dura dai 10 ai 30 minuti.

Coltivare cibo Preparare il cibo Costruzioni Saggio utilizzo dei doni della natura Il mio corpo, il mio cuore, la mia testa. Dividetevi in gruppi Formate gruppi di tre bambini nei quali ciascuno ha un ruolo. Il primo prende le misure sul barattolo e le annota, il secondo fa i calcoli, il terzo determina il tipo di suolo sul diagramma. Su un altro foglio, possono anche segnare il luogo del prelievo, quali piante vi crescono e se sono in salute oppure no.

Toccate il suolo Invitate i bambini a stendere il loro campione su un foglio di giornale o una superficie simile. Poi strofinate la terra tra le vostre dita, cercando di arrotolarla in una palla o in una salsiccia. I bambini possono provare a formare palle e salsicce con i campioni di sabbia e argilla e metterli a confronto con il loro suolo.

Test sul suolo in barattolo, parte A Discutete con i bambini riguardo le diverse dimensioni delle particelle tra sabbia, limo e argilla; la dispensa qui sotto al punto 15 potrebbe essere utile per questo. I bambini rimettono il terreno nel barattolo riempiendolo per un terzo e rimuovendo qualsiasi animale riescono ad individuare come i lombrichi.

Fate attenzione a non scuotere e mischiare gli strati che si sono formati. Notate le differenze tra i barattoli con sabbia, argilla e i diversi suoli. Ciascun gruppo usa un righello per misurare in millimetri lo spessore di ciascun strato di sabbia, limo e argilla; per poi annotare le misurazioni.

Navigation menu

I bambini possono quindi determinare che tipo di suolo hanno. Queste informazioni possono essere condivise con i bambini, se mostrano interesse a riguardo. Date tempo ai bambini per confrontare le differenze tra suoli prelevati in posti diversi. Imparano molte cose nuove riguardo alla sua composizione e ai diversi tipi di suolo esistenti.

Mettono a confronto suoli provenienti da luoghi diversi e cercano i motivi delle differenze. La percentuale di ogni tipo di minerale influenza i tipi di piante che possono crescere. In questo modo, i bambini si connettono gli uni con gli altri e con la natura. Ricordate ai bambini di portare. Questo era il modo in cui le persone potevano connettersi a vicenda e ringraziare la natura per i suoi doni. Pensate che possiamo cantare una canzone insieme? Invitate i bambini ad alzarsi e cantare; sarebbe ideale includere anche il ballo. Ricordate loro che per prendersi cura della natura dovrebbero raccogliere solo oggetti senza vita.

Poi, il bambino fa il suo dono, e chi lo riceve esprime un ringraziamento. Invitate i bambini ad estrarre un altro nome, senza mostrarlo a nessuno. Possono farlo anche attraverso la realizzazione di cibo, costruzioni, arte, musica ecc. Altro tipi di doni realizzabili sono dei semplici acchiappasogni fatti con materiali del luogo, o un dipinto fatto con colori naturali.

Questo approccio centrato sul bambino promuove il benessere del bambino e garantisce un'educazione olistica e costituisce un concetto fondamentale fin dai tempi di Froebel per maggiori informazioni su Froebel vedi Bruce, Durante il gioco non strutturato i bambini possono imparare a intraprendere rischi calcolati, prendere decisioni, lavorare in modo collaborativo, condividere, negoziare e risolvere i conflitti. Ad esempio, un bambino per una settimana si chiede ad alta voce se ci sono fate nella foresta seme.

Nella sessione successiva l'educatore racconta una storia sulle fate nei boschi. Un contesto olistico influenza positivamente l'apprendimento e lo sviluppo dei bambini, consentendo di creare un luogo speciale che supporti i bisogni e gli interessi dei bambini. Coinvolgere genitori, bambini ed educatori nella progettazione di uno spazio di apprendimento all'aperto o. Le zone sono definite in base alla frequenza con cui vengono visitate per la manutenzione e la raccolta, e questo determina la loro distanza rispetto al centro. In una vera scuola possono trovarsi in posizioni diverse a seconda di vari fattori tra cui microclimi, paesaggio e caratteristiche esistenti.

Zona 1 - Area appena fuori dallo spazio centrale di apprendimento e osservabile dall'interno. Zona 2 - L'area principale del giardino che viene visitata da tutto il gruppo circa volte a settimana per mantenere o raccogliere, ad es. Qui si posizionano bene elementi come giochi d'avventura, costruzione di tane e nascondigli. Zona 4 - Luoghi visitati meno frequentemente sia a scuola sia fuori sede come ad esempio escursioni a musei, biblioteche o luoghi per la raccolta di cibo.

Potrebbe trattarsi di un'area boschiva nei terreni della scuola, in spiaggia o in foresta. Gli educatori sono incoraggiati a parlare in un tono di voce gentile e compassionevole per cui i bambini possano sentirsi sicuri di esprimersi. Gli educatori sono modelli di riferimento, quindi i bambini seguiranno il loro esempio e saranno influenzati dalle loro parole, dal tono della.

Uncategorized

Individui diversi svilupperanno diversi aspetti prima o dopo rispetto ad altri. Esempi di risorse online riguardanti lo sviluppo includono Ontario e Teaching Strategies A questi si aggiungono molti altri fattori a seconda delle circostanze, ad esempio chi saranno gli educatori, come i bambini saranno divisi in gruppi ecc. Un numero adeguato di adulti assicura che i bambini siano in grado di stare al sicuro e che l'esperienza sia ricca. Se gli adulti si trovano a dare maggiore attenzione alla gestione di un gruppo numeroso piuttosto che alle esperienze di apprendimento interattivo, probabilmente hanno bisogno di maggiore sostegno.

Per ulteriori informazioni e idee su come promuovere eventi e divulgare il tuo lavoro o progetto, consulta l'appendice "Coinvolgere gli altri", scaricabile dal sito Children in Permaculture. Organizzare regolarmente grandi eventi annuali come spettacoli teatrali, pulizie primaverili del giardino o festeggiamenti del raccolto ad esempio con cibo, fiori ed erbe del giardino. Uscire dalle scuole, ad esempio avere una bancarella al mercato, scrivere articoli per una newsletter o un giornale locale, organizzare una giornata per piantare alberi o promuovere la pulizia di un parco, di una spiaggia o di una foresta.

Organizzare giornate di lavoro pratiche con bambini, genitori e insegnanti in modo che tutto il lavoro possa essere completato in massimo tre ore, prevedendo una piccola pausa anche il tempo per celebrare. Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per farlo: Creare uno spazio divertente per bambini all'aperto per esplorare e giocare. Cercare di utilizzare materiali riciclati ad esempio legno, argilla, carta, scatole di cartone, carriole, bastoncini, pentole, padelle, cucchiai di legno, una cucina giocattolo, ecc.

Assicurarsi che sia sempre presente almeno un adulto esperto in outdoor education e preferibilmente con esperienza con la pedagogia CiP. Il team di educatori dovrebbe poter partecipare giornalmente alle riunioni durante l'evento per il check-in, per conoscere il programma e condividere riflessioni sui bambini.

Quindi per "integrare piuttosto che segregare" accordarsi in anticipo su come organizzare una breve sessione con i bambini, ad es. Esplorate tutti i temi del curriculum CiP e giocate, giocate, giocate! Centrato sul bambino - un approccio che privilegia gli interessi, il benessere, le opinioni e le esigenze dei bambini, mettendo il bambino al centro. Curriculum - un elenco di temi e argomenti per condividere la permacultura con i bambini.

Strumenti di progettazione - gli strumenti fisici e astratti di supporto a ogni fase del processo di progettazione della permacultura, ad es. Educatori - adulti che educano. In questo documento ci riferiamo a educatori nel contesto formale, non-formale e informale. Educatori possono includere insegnanti di scuola o asilo, insegnanti di sostegno, insegnanti di asilo nido, dirigenti scolastici, genitori, scuola a casa, scout e guide, ecc.

Di solito include dei posti a sedere e spesso ha un tetto ma senza muri.

I processi di progettazione della permacultura includono un'attenta osservazione di persone e paesaggi, l'analisi dei dati raccolti, le scelte di progettazione, la pianificazione dell'implementazione e la creazione di sistemi a bassa manutenzione. In questo manuale sono usati entrambi i principi di Mollison e di Holmgrem.

Risorse - il materiale utilizzato per condividere la permacultura con bambini come libri, riviste, proposte di sessioni, curriculum, video, siti internet ecc. Tutti gli argomenti secondari che sono adatti per i bambini di anni, lo sono anche per i bambini di anni ma non viceversa. Argomento - gli argomenti che costituiscono le aree tematiche del curriculum CiP. Amus, G. Survey of resources for engaging children in permaculture.

Culture and pedagogy: International comparisons in primary education. Oxford and Boston: Blackwell. Bruce, T. Early childhood practice: Froebel today. London: Sage publications. Clements, R. An investigation of the state of outdoor play. Contemporary Issues in Early Childhood, 5 1 , 68 — Collado, S. Journal of Environmental Psychology 41 Cornell, J. Sharing nature with children: A parents' and teachers' natureawareness guidebook. Nevada City, Canada: Dawn Publications. Curic, I.


  • How to Raise Your Credit Scores 25 to 100 Points in 48 Hours, Guaranteed! (Debt Free Forever: Payoff All Your Credit Cards Without Increasing Your Income Or Getting A Second Job).
  • Dello stesso autore.
  • O JÚRI QUE RI (Portuguese Edition)!
  • Das Reich des Jeschua Rex Textes (German Edition).
  • Rai2 – Dribbling play Real World – Remixes;

Mirabelle's Forest Garden. Bucharest, Romania. Imagine Creatively.

Mary J. Blige - Each Tear (Italian Version) ft. Tiziano Ferro

Dadvand, P. Green spaces and cognitive development in primary schoolchildren. PNAS, 26 , — Tereza: Praha.